Fonte:Michela Simoncini

Un litorale splendido, un’incantevole spiaggia e un limpido mare: tutto questo, e molto altro è Senigallia, perla delle Marche. Se per la vostra estate desiderate una vacanza dove non manchino arte, natura e gusto, le Marche sono certamente una meta che fa il caso vostro e, in particolare, come lasciarci sfuggire Senigallia?

Questo gioiello marittimo si può definire una città che unisce mare e cultura in un connubio condito da una cucina irresistibile quale è quella marchigiana. Città di origine medievale Senigallia risplende di un fascino speciale non solo per la natura splendida ma anche per i monumenti e le piazze spettacolari attraverso le quali passeggiare senza fretta.

Piazza Roma, ad esempio, che mostra il seicentesco Palazzo del Governo, è arricchita da una suggestiva fontana dedicata a Nettuno. Fulcro delle difese a mare c’è la Rocca Roveresca e che dire del Palazzetto Baviera, suo contemporaneo? Al suo interno si possono ammirare splendidi stucchi risalenti al XVI secolo.

Fonte: Michela Simoncini

Simbolo turistico della città fin dal 1933 è la celebre Rotonda a mare, un magico luogo d’incontro che con la sua originale forma a conchiglia e lo splendido panorama che offre, vi incanterà.

E se volete coccolarvi anche a tavola non resterete delusi, ma anche i palati più esigenti verranno travolti da un’ondata di sapori indimenticabili.

Questa capitale del gusto trova le sue radici gastronomiche nel pescato quotidiano dell’Adriatico: alici, sardine, triglie, seppie, sogliole e cozze che sono alla base dei grandi piatti di tradizione marinara sempre presenti sulla tavola senigalliese e che potrete gustare nei tanti ristoranti e negli accoglienti agriturismi di Senigallia.

Godetevi un soggiorno all’insegna della tranquillità, una vacanza da assaporare senza fretta, come una buona grigliata di pesce magari accompagnata da un Verdicchio dei castelli di Jesi, che racchiude il fascino del mare e i profumi delle colline marchigiane.

Publica un comentario

*Los campos marcados son obligatorios