Fonte: Irene Grassi

Nella Riviera del Levante, in un territorio di mare e di montagna, di cultura e di divertimento, sorge Camogli, una cittadina incastonata nel Golfo del Paradiso, angolo suggestivo della Liguria.

Apprezzato centro turistico e balneare, è collegata inoltre ad altre cittadine turistiche molto importanti come Santa Margherita Ligure, Rapallo, Portofino Mare e Paraggi. Bagnata dal Mar Ligure, Camogli è inoltre anche ben collegata ad altre località altrettanto affascinanti come Santa Margherita Ligure, Rapallo o Portofino Mare.

Come queste, Camogli offre ai visitatori uno spettacolo incredibile per colori, luci e atmosfere: pensate alla suggestione, al romanticismo e al relax di una passeggiata per le vie di un paese in riva al mare, con un antico e splendido porticciolo ed un passato marinaro glorioso.

Fonte: Irene Grassi

Si, perchè questo borgo marinaro della Riviera di Levante, stretto tra il mare e il Monte di Portofino, è legato ad una storia ricca di cultura e prosperità e le cui origini vengono fatte risalire al XIII sec a.C.. Ma è partire dal XVI sec d.C che i camogliesi divennero abili armatori, costruttori di grandi velieri con i quali commerciarono in ogni parte del mondo. Fu allora che la fama della città crebbe tanto da essere soprannominata “La Citta dei Mille Bianchi Velieri”.

Ora, il porticciolo affollato di gozzi in legno e barche da diporto, e i carrugi (le caratteristiche stradine acciottolate) e le belle casette color pastello aggrappate al pendio della collina, fanno vivere ancora l’atmosfera di un paese di mare, dove è bello riposare, staccare la spina, e magari pescare immersi nei riflessi del mare.

La sera, dopo un tramonto che toglie il fiato, da godersi sul lungomare, o nei vicoli ombrosi e fascinosi del borgo, come non cenare con le delizie del mare e della terra liguri, magari in un agriturismo immerso nella pace e che vi farà sempre sentire i benvenuti.

Publica un comentario

*Los campos marcados son obligatorios